fimosi

Fimosi: Restringimento del prepuzio che non permette scoprire il glande.

Fimosi: Cos’è?

La fimosi è la stenosi del prepuzio del pene. Il restringimento del tessuto prepuziale impedisce lo scorrimento dello stesso e quindi non permette di scoprire il grande. La fimosi non è una patologia ma una caratteristica anatomica ma dalla stessa possono derivare patologie e problematiche anche gravi.

 

Prepuzio del pene

Il prepuzio è quella porzione di pelle che copre il glande e che è normalmente in grado di scorrere e scoprire interamente il glande. Il prepuzio ha lunghezza variabile. Generalmente il prepuzio copre completamente il glande con il pene non eretto. Con il pene in erezione il prepuzio tende a scivolare spontaneamente indietro scoprendo il glande. Con l’inizio del rapporto sessuale il glande viene completamente scoperto.

 

Meccanismo della fimosi

Il prepuzio in caso di fimosi presenta un restringimento che impedisce di scoprire il glande in maniera totale o parziale. Tale situazione comporta una serie di problematiche come ad esempio dolore durante i rapporti sessuali, difficoltà di condurre una corretta igiene, infiammazioni ed infezioni frequenti, aumento dell’ incidenza di altre malattie con conseguenze anche gravi.

 

Tipi di fimosi

La stenosi del prepuzio e la formazione dell’ anello fimotico possono essere di diverso grado di severità e presentare conseguenze diverse.

Fimosi congenita

Si tratta della forma più comune di fimosi presente un una percentuale rilevante dei neonati. Questa ha una risoluzione generalmente spontanea. Alcuni pediatri consigliano la ginnastica prepuziale nei neonati perché ritengono che ciò allarghi progressivamente il prepuzio. Altri ritengono invece che la stessa sia assolutamente da evitare perché fonte di trauma per la pelle del prepuzio e conseguentemente causa di fimosi. In ogni caso la fimosi congenita non va trattata se non nel caso di forma talmente severa (fimosi serrata) da rendere difficile addirittura urinare.

Fimosi acquisita

Con il termine acquisita s’ identificano tutte le forme di fimosi non congenite. L’ insorgenza della fimosi può essere dovuta a processi infiammatori del glande e / o del prepuzio (balano postite, balanite, postite) o a infezioni batteriche.

Fimosi non serrata

Si tratta di una forma meno severa di fimosi che permette lo scorrimento parziale del prepuzio durante l’erezione. La fimosi non serrata è pericolosa perché durante il rapporto sessuale il prepuzio potrebbe scorrere fino in fondo provocando la parafimosi, che è una condizione che richiede assistenza sanitaria immediata per evitare la degenerazione del problema in patologie più serie.

Fimosi serrata

Questa è la fimosi più severa. Il glande non può essere scoperto con il pene in erezione nemmeno parzialmente. La fimosi serrata comporta pesanti disagi fisici e psicologici. In primo luogo l’igiene del glande è impossibile da eseguire. La minzione risulta difficoltosa. I rapporti sessuali sono impraticabili.

 

Complicanze della fimosi

La fimosi non è una patologia ma una caratteristica anatomica. Di conseguenza le complicanze della stessa sono nella realtà quelle delle patologie che possono insorgere.  La particolare conformazione del prepuzio fimotico aumenta il rischio di balanopostiti (infiammazione glande e prepuzio) , postiti (infiammazione prepuzio) o balaniti (infiammazione glande) perché l’ impossibilità di eseguire una corretta igiene facilita il ristagno dello smegma o dell’urina. Ciò addirittura può in determinate circostanze provocare una infezione dei genitali. Il prepuzio del paziente con fimosi può apparire dolente ed arrossato. La degenerazione di questi eventi patologici può generare calcificazioni dolorose nel prepuzio. Si ritiene che l’incidenza del carcinoma del pene sia maggiore nel uomo soggetto a fimosi.

Un’ altra possibile conseguenza della fimosi è la parafimosi che consiste nello strangolamento del glande da parte dell’ anello fimotico. Tale circostanza richiede assistenza medica d’ urgenza.