La liposuzione del pube

La circoncisione può essere una scelta anche di carattere estetico oltre che efficace sistema per superare i problemi legati alla fimosi ed all’ igiene intima maschile. In questa ottica l’ intervento di liposuzione del pube è spesso indicato in quanto la riduzione delle adiposità attorno a pene permettono una maggiore esposizione dell’ asta.

La procedura chirurgica – grazie agli sviluppi della tecnica chirurgica – permette un rimodellamento molto efficace e sicuro anche in aree delicate come questa. L’ intervento si esegue in anestesia locale ed il paziente può tornare a casa immediatamente dopo la fine della chirurgia. La liposuzione al pube può inoltre essere eseguita contemporaneamente alla circoncisione laser.

Prima della liposuzione

Anche se l’intervento in questione interessa una zona limitata, la Clinica Pallaoro prescrive (o realizza in sede) comunque gli esami clinici pre operatori per il mantenimento della massima sicurezza operatoria. Il paziente dovrà comunicare i farmaci ed integratori normalmente assunti per verificare la compatibilità con la chirurgia. Alcuni tipi di farmaci antinfiammatori come l’Aspirina aumentano il rischio di sanguinamento e quindi devono essere sospesi qualche giorno prima della liposuzione.

Va verificata la buona tonicità della pelle della zona pubica in quanto la liposuzione – riducendo il volume adiposo – richiederà alla cute una adeguata elasticità per riassestarsi sul nuovo profilo.

L’intervento di liposuzione del pube

La procedura viene eseguita in sala operatoria e con la presenza costante di un anestesista. Basta una unica incisione di mezzo centimetro immediatamente sopra l’asta del pene per introdurre una cannula di piccolo calibro e procedere con la rimozione del tessuto adiposo superfluo. La durata della procedura è di 15 minuti. Vengono successivamente apposti un paio di punti di sutura ed il paziente potrà tornare a casa in tutta sicurezza.

Il post operatorio

Un minimo di gonfiore circoscritto alla zona interessata è normale ed è destinato a riassorbirsi nell’arco di qualche giorno. Normalmente il post operatorio è caratterizzato dall’assenza totale di dolore ma se il paziente sentisse la necessità potrà richiedere la prescrizione di comuni analgesici da banco.